Arzana Villagrande Valle del Pardu Salto di Quirra

Escursione da Arzana al Salto di Quirra

Ore 08.00 ritrovo dei partecipanti presso l’hotel  e partenza per il Gennargentu-

Sosta a S’Arcu de is Forros, presso la foresta di Santa Barbara, visita del complesso nuragico, ove si potrà ammirare un grande tempio a Megaton realizzato con grossi blocchi di granito
Sosta presso nella cantoniera di Siccaderba per breve escursione e tour fotografico lungo il lago Flumendosa– Proseguimento per visita di Perda 
Liana, il più noto “Tacco” di tutta l’Ogliastra che svetta a 1293mt. Con una sottile torre di calcare dalla cui base si gode un emozionante panorama sulle cime del Gennargentu e sulla foresta di Montarbu-
Ore 11.00 Proseguendo attraverso una strada di montagna raggiungiamo Gairo Taquisara piccolo e grazioso centro attraversato dalla ferrovia. Possibilità di visita alle grotte de “Sa Bruvuriera” e “Sa Rutta Manna” entrambi a pochi passi dal paesino. 
Ore 12.00 Imboccando la ss. 198 proseguiamo in direzione di Osini che ci offre una vista sulla valle del Pardu. Incontreremmo il paese di Osini Vecchio, paese abbandonato a seguito di un alluvione nel 1951. Dopo appena un chilometro raggiungeremo l’attuale abitato. Passando all’interno dei Tacchi in mezzo a foreste e natura incontaminata, visiteremmo i fantastici monumenti naturali ed i numerosi siti archeologici come: passo San Giorgio, Punta Su Scrau, il nuraghe Serbissi e Urceni.
Ore13.30 Sosta per il pranzo a base di cucina tipica Ogliastrina annaffiata da un ottimo Cannonau.
Dopo pranzo possibilità di visita:
alle grotte “su Murmuri” di Ulassai;
ad una cooperativa tessile ove vengono realizzati 
 artigianalmente tappeti tipici Ogliastrini;

Rolex replica Rolex replica

alla stazione dell’Arte dedicata a Maria Lai, importante artista locale.
Proseguimento per Jerzu per visita alla cantina Sociale “Antichi Poderi” con degustazione del famoso Cannonau. Imboccando la sp13 raggiungiamo l’altopiano
di S. Antonio ove si trova il santuario a lui dedicato, immerso in un bosco di pini e circondato da alcune “Cumbessias”. Qui il 13 giugno si svolge la festa più importante di Jerzu.
Attraverso Serra Longa ed il parco eolico raggiungiamo il centro abitato
di PerdasdeFogu (Pietre di Fuoco).Possibilità di visita alle Domos de Janas di Juanne Puddu, del nuraghe di S’Orcu de Tueri o del parco naturale di Bruncu Santoru ove sono presenti alcuni capi di cervo sardo.
Inserendoci nella strada militare che costeggia la base ed il poligono militare verso il territorio di Tertenia attraversando la Quirra giungeremo a quello che costituiva l’ultima meta della transumanza dei pastori dell’interno
Tardo pomeriggio attraverso la ss.125 rientro alle rispettive sedi-

Durata: INTERA GIORNATA 6/7 ore
Interesse: Natura - Archeologia, Eno-Gastronomia Cultura
Difficoltà: Facile - per adulti e bambini
La quota comprende:
Guida G.A.E a disposizione per tutta la giornata, Spostamento nel Gennargentu con Fuoristrada o mezzo adeguato , visite ed escursioni come da programma. Pranzo tipico composto da: prosciutto, guanciale, salsiccia locale; culurgiones con sugo di capra e con funghi porcini; arrosto di pecora o capra e maialetti del Gennargentu,; pistoccu vino Cannonau acqua di sorgente, formaggi, caffè, mirto, “Abbardente” e dolci tipici.
Assicurazione a norma G.A.E.
Prezzo : Adulti € 60,00

Bambini sino 12 anni € 45,00
L’escursione verrà effettuata con un minibus da 20 posti e con minimo di 15 partecipanti iscritti -
Si consiglia usare un abbigliamento sportivo-

Privacy & Cookie Policy